Guida infissi: trasmittanza, taglio termico e vetro basso emissivo

Chiunque si ritrovi a dover gestire la costruzione di una casa o la sua ristrutturazione, avrà sicuramente dovuto occuparsi degli infissi. Questo semplice fattore, infatti, influisce in modo molto significativo sulla vita all’interno dell’abitazione (e dell’edificio in generale). Può rendere la trasmissione termica tra interno ed esterno più o meno grande.
Di conseguenza, bisogna sempre informarsi adeguatamente, magari richiedendo la consulenza di un esperto, per capire quale tipo di infissi è più adatto alle tue esigenze. Per questo motivo abbiamo realizzato questa breve guida infissi, e se al termine della lettura avrai ancora dubbi, non esitare a contattare un nostro tecnico.

Guida e caratteristiche infissi

Per aiutarti a capire meglio quali sono tutte le caratteristiche degli infissi da interno (in PVC e in alluminio), ti proponiamo una guida con l’elenco di tutti gli elementi da prendere in considerazione prima dell’acquisto.

– La capacità di isolamento termico;
– La capacità di isolamento acustico;
– La durata media/sicurezza;
– L’estetica;
– La resistenza.

Tutti questi fattori variano in base al tipo di materiale utilizzato negli infissi e al tipo di vetro che compone la finestra o il materiale di cui è composta la porta.
I due elementi principali che vengono utilizzati nella costruzione d’infissi per finestre sono il PVC e l’alluminio. Ciò non esclude l’utilizzo anche di altri materiali, come il legno, ma i primi due sono comunque quelli più comuni, grazie alla loro efficienza e ai loro bassi costi.

Differenze tra i materiali

Le differenze principali tra i vari materiali riguardano il prezzo, la durata e la capacità di isolamento: infatti, anche se alcuni risultano essere più performanti sia dal punto di vista dell’isolamento, sia della longevità nel tempo, possono comunque risultare più costoso delle alternative presenti sul mercato, come il PVC.


Un altro fattore da considerare è la capacità di trattenere la luce. Si tratta di un principio alquanto importante, poiché alcuni spazi delle abitazioni necessitano di molta più luminosità rispetto ad altre. Ciò rende necessario l’utilizzo di diversi tipi di materiali in base alle specificità della finestra.

Parlando delle capacità di isolamento, il primo da tenere in considerazione è quello termico, ovvero la capacità della finestra di trattenere calore. Questo fattore è davvero importante, perché la scelta di un materiale più efficiente da questo punto di vista permette non solo di mantenere l’aria più fresca o più calda in base alle esigenze, ma può anche risultare in un investimento a lungo termine sotto il profilo del risparmio energetico.

Basti pensare che, nel caso in cui volessi utilizzare un tipo di materiale particolarmente efficiente nell’isolamento termico, come il vetro basso emissivo, potresti trattenere aria calda nell’abitazione tenendo le finestre chiuse e rinfrescarla lasciandole semplicemente aperte… Il tutto senza ricorrere a un sistema di riscaldamento elettrico!
Non bisogna poi sottovalutare la capacità di isolamento acustico che permette di schermare i rumori provenienti dall’esterno con il semplice gesto di chiudere le finestre. Si tratta di una caratteristica importantissima, che è in grado di migliorare significativamente la qualità di vita in casa. Specialmente per le abitazioni in centro città. L’utilizzo di un buon infisso in questo caso è fondamentale.

Infissi e resistenza meccanica

L’ultimo fattore che sarebbe bene analizzare nella scelta di un infisso è la resistenza meccanica. Con la questa s’intende sia la capacità del materiale di resistere agli urti, sia quella di resistere a vento forte e umidità. Non bisogna assolutamente sottovalutare l’importanza di questo fattore. Un materiale inefficiente sotto questo punto di vista può rompersi facilmente, ma può anche provocare danni all’interno dell’abitazione, si pensi, per esempio, agli effetti dell’umidità.

In conclusione, è sempre meglio richiedere una consulenza professionale riguardo il tipo di infissi da montare prima dell’inizio dei lavori. Questo semplice provvedimento può prevenire tantissimi problemi, permettendoti anche di risparmiare sui costi qualora fosse possibile.

WhatsApp chat